LA RIVINCITA DELLA RABBIA

Come trasformarla in forza produttiva

La rabbia è un’emozione naturale e primaria, necessaria per la nostra sopravvivenza; è una risposta a una minaccia, alla frustrazione, e ci aiuta a combattere per la nostra sicurezza, fornendoci l’energia emozionale e fisica per risolvere il problema. Arrabbiarsi non è perciò sbagliato in assoluto, perché la rabbia può essere una forza positiva e costruttiva, un’emozione che permette di far valere le proprie ragioni e negoziare i propri bisogni.

Nell’ambiente professionale, nessuno può dirsi immune dallo sperimentare momenti di rabbia, e nel ventaglio di emozioni che va dal semplice fastidio allo scoppio di una collera irrefrenabile, proviamo una qualche forma d’irritazione sul lavoro almeno dieci volte al giorno.

Ma la novità degli ultimi anni sta nella difficoltà al controllo, alla gestione del risentimento e della frustrazione, una difficoltà che si esprime non solo attraverso aggressioni verbali e fisiche, ma anche con performance ridotte e piccoli atti di sabotaggio; con inevitabili ricadute sul clima emotivo, sulla produttività e sul bilancio dell’azienda, in un circolo vizioso e distruttivo.

Imparare a riconoscere l’arrivo della rabbia in te stesso e negli altri è possibile per riuscire a prevenire situazioni eccessivamente frustranti e affermarti sul lavoro senza perdere le staffe e la salute!

COSA IMPARERAI

Facciamo uscire la rabbia allo scoperto!

  • Le emozioni fondamentali
  • Le rappresentazioni della rabbia
  • Comprendere le possibili origini della rabbia
  • Fare il punto sulle situazioni che la scatenano e sulle proprie reazioni a fronte della rabbia altrui
  • Sviluppare consapevolezza circa le proprie dinamiche
  • Migliorare la propria espressione/reazione a questa emozione.
  • Come gestire la rabbia altrui

E se non fosse rabbia?

  • Gli elementi che scatenano le emozioni
  • Le strategie per gestire le emozioni negative
  • La gamma delle emozioni: quali alternative ci sono?
  • Come gestire la rabbia altrui

3 due 1… BUONI MOTIVI PER ESSERCI

3. Per imparare a controllare le emozioni
2. Per affermare il proprio punto di vista senza perdere la lucidità
1. Per vivere le emozioni in modo positivo e consapevole

COME PARTECIPARE IN 3 STEP

Iscriversi al corso è semplicissimo:

Il corso ha una durata di 8 ore, dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18.

Numero minimo/massimo di partecipanti: da 8 a 12 persone.

Quota di partecipazione
dipendenti aziende: € 450 + iva
liberi professionisti: € 300 + iva

Se scegli di venire insieme ad altre persone, abbiamo pensato a degli sconti per voi!

Hai domande su questo corso? Contattaci!